#sociale

Vi voglio raccontare una storia vera accaduta qualche giorno fa in poggibonsi.
Il luogo della vicenda è l’USL dove un signore di novantaquattro anni ha da pagare un ticket di due euro. Il signore si presenta alla cassa dove le dicono che bisogna pagare con il totem e col bancomat, il signore risponde che non possiede il bancomat, pertanto l’impiegato le riempe il bollettino e il signore s’incammina dalla USL alla Posta circa un quarto d’ora di cammino. Entra in posta fa la fila e finalmente tocca a lui, l’impiegato le dice che il versamento non lo può effettuare in quanto è inferiore ai cinque euro. Il signore novantaquattrenne esce e si fa il tragitto all’incotrario dalla Posta all’USL. Aspetta di nuovo il suo turno e riparla con l’impiegato il quale non sa che dire, il signore 94enne è disperato, per un’analisi di due euro dovrà pagare una multa, oppure prendere un taxi ed andare presso l’ospedale dove il totem accetta anche gli spiccioli. La fortuna è che una signora assiste a tutto, lo avvicina e si offre di accomparlo all’ospedale.
Sono molte le domande che ci si pone, la prima è come mai nella sede principale della USL di Poggibonsi c’è solo un totem solo col bancomat?
Le Poste che ora sono quotate in borsa perché non prendono un bollettino da due euro?
Ma poi perché la sanità è diventata così difficile da capire specialmente da un anziano?
Si ha la senzazione che il miglioramento tanto atteso sia pian piano diventando un peggioramento graduale e lento che porterà tanti disguidi e purtroppo tanta gente in un paese “vecchio” non avrà più garanzie.

Consiglio vivamente di attivare la carta sanitaria e di far mettere le analisie di recarsi alla USL per stampare il responso, per quanto riguarda i pagamenti invece bisognerebbe che i dirigenti invece di papparsi stipendio e incentivi per i risparmi avessero un ppò più il senso di collettività.

Annunci

Informazioni su AmiciMieiAmiciMieiProduzioni - AmiciMieiJuventini - AmiciMieiJuventiniDisabili

ccnmrc1961@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...